Il centro giovani Cantiere 26 è un centro socio-culturale rivolto in via prioritaria ad adolescenti, giovani, giovani adulti (14- 30 anni), in cui l’autodeterminazione dei giovani e delle associazioni giovanili ha un ruolo e una valenza fondante.

Promuovere il protagonismo dei giovani e la loro autonomia è una delle sfide principali che il centro giovani ha avuto fin dal suo esordio e continua ad avere in prospettiva. I giovani, infatti, sono portatori di innovazione ed escluderli dal sistema sociale significa rinunciare a una spinta propulsiva essenziale per far partecipare le nuove generazioni alla governance del territorio.

Il Comune di Arco, in accordo con la Comunità Alto Garda e Ledro, ha affidato anche per il biennio 2019-2020 la gestione del centro giovani Cantiere 26 all’A.P.S.P. Casa Mia.

L’A.P.S.P. Casa Mia garantisce il coordinamento e lo svolgimento delle attività, ne cura la gestione e promuove la comunicazione relativamente agli eventi, attività culturali, servizi e quant’altro di interesse giovanile proposti sul territorio.
La gestione del centro giovani consiste nel complesso delle attività volte a realizzare l’espressione di sé, la creatività, l’imprenditività giovanile, la socializzazione, lo sviluppo di competenze, l’assunzione di responsabilità.

All’interno del centro giovani Cantiere 26 è collocata anche la sede del Piano Giovani di Zona e molti progetti trovano qui il loro spazio fisico di organizzazione e realizzazione.