Generazioni > Where is the music?

This event has ended

Sabato 19 ottobre, “Generazioni” torna in Trentino con un appuntamento dedicato alla grande musica. Saremo al Cantiere 26 di Arco con Ivan Carozzi, Paola Zukar e Marco Koflah per parlare di rap, trap e contaminazioni. L’ingresso a tutti gli eventi è libero e gratuito.

Il programma in dettaglio:

⏱ 18.00 – 19.30 | L’età della tigre
Incontro con lo scrittore Ivan Carozzi in dialogo con il musicista Marco Koflah Cofler. Modera Claudia Boscolo, insegnante e saggista.
La gigantografia di un individuo in pelliccia sintetica rosa appare un mattino sui muri di milano. Il suo nome è Sfera Ebbasta, la sua voce soffia dal ventre dell’auto-tune, le sue gengive ospitano denti dorati. chi è quella creatura fluorescente in agguato ovunque, fra i mezzanini della metropolitana e nelle piazze scintillanti del centro? Perché la trap e i suoi eroi di plastica si sono insinuati nei nostri discorsi e nei nostri sogni? Cosa ci dicono di noi? aAchiederselo è uno scrittore smarrito, che per rispondere deve scoprire il vuoto tra la sua generazione e quella di chi oggi ha vent’anni. Incontro in collaborazione con due punti libreria-laboratorio.

⏱ 21.00 – 22.30 | Rap: una storia italiana, la mia
Considerata la signora del rap, Paola Zukar, produttrice musicale e fondatrice di Big Picture Mngmnt è la manager di Fabri Fibra, Marracash e Clementino. Fin da ragazza lavora nel mondo rap e oggi è considerata una delle sue figure più importanti. Attenta osservatrice di come la musica attraversi le generazioni e ne racconti passaggi ed evoluzioni, Zukar parlerà della sua carriera e di un genere musicale, il rap, che affronta temi sempre attuali che danno la possibilità di aprire però a riflessioni sulla nostra contemporaneità.

⏱ 22.30 | Serata live: Koflah

Per tutta la durata dell’evento, saranno presenti due punti e Studio d’Arte Andromeda.

Rassegna “Generazioni” è organizzata da Younginside Coop e InSide coop.soc-soz.gen ONLUS con il sostegno delle Province autonome di Bolzano e Trento e della Regione autonoma Trentino – Alto Adige/Südtirol. L’evento del 19 ottobre gode del patrocinio del Comune di Arco.